EMERGENCY – Amministratore – Sudan

EMERGENCY – Amministratore – Sudan

EMERGENCY sta selezionando un/a Amministratore da inserire nella sua operatività in Sudan. Durata 6 mesi. Scadenza candidature 01 novembre 2020.

Amministratore – Sudan

Paese: Sudan.
Lingue richieste: Inglese.
Tipologia di contratto: Contratto di collaborazione – retribuito (6 mesi).
Disponibilità: Da novembre 2020.
Requisiti fondamentali: Esperienza in gestione di cassa, riconciliazioni di cassa e banca mensili, gestione amministrativa delle risorse umane, contrattualistica e gestione dei fornitori.

Il ruolo richiede la gestione e la responsabilità di tutti i processi amministrativi e contabili del progetto.

Contesto e organizzazione del lavoro

Coordina, supervisiona e affianca lo staff nazionale non sanitario gestendo l’organizzazione del lavoro e l’addestramento sul campo di questi collaboratori (training on-the-job).
L’amministratore internazionale ha come figura responsabile di riferimento il Coordinatore del progetto, ma si interfaccia regolarmente con l’Ufficio Umanitario di EMERGENCY in Italia (HQ) per tutti gli ambiti di competenza.

Compiti e responsabilità

Le principali responsabilità e mansioni sono:

  • garantire una corretta manutenzione dei documenti amministrativi e contabili del progetto, anche quella richiesta dai revisori o da eventuali donatori istituzionali;
  • assicurare una corretta gestione del denaro in cassa, dei conti correnti bancari e della relativa riconciliazione su base mensile;
  • assicurare una corretta gestione amministrativa dello staff nazionale (salari, contratti, ferie, permessi…);
  • preparare la reportistica mensile (cash flow, file di rendicontazione…) e presentarla puntualmente all’HQ, segnalando sempre eventuali scostamenti dai budget approvati;
  • collaborare con il Coordinatore del progetto e l’HQ in Italia alla redazione del budget annuale del progetto;
  • supportare il Coordinatore del progetto nella preparazione di proposte di finanziamento;
  • supportare il Coordinatore del progetto durante le fasi di audit da parte dei donatori istituzionali.

Linee guida, protocolli e strumenti

Approfondimenti su linee guida, protocolli e servizi clinici di rilievo per il ruolo e maggiori dettagli sugli strumenti e le dotazioni disponibili saranno fornite in sede di colloquio di selezione e nel percorso di preparazione alla missione.
I requisiti e le condizioni sono gli stessi che per gli altri ruoli riservati al personale internazionale.

Requisiti specifici

  • Diploma di Ragioneria o Perito Aziendale o Laurea in discipline economiche, politiche e internazionali;
  • minimo 2 anni di esperienza nel ruolo, maturata in contesti organizzativi profit o non profit;
  • preferibile conoscenza delle linee e procedure di finanziamento dei principali donatori istituzionali (EU, MAECI, agenzie UN…);
  • esperienza in tenuta della prima nota di cassa;
  • esperienza nella gestione delle entrate e dei pagamenti;
  • esperienza nella riconciliazione dei conti bancari e di cassa.

Disponibilità richiesta

6 mesi di permanenza all’estero comprensivi di un periodo di ferie retribuite da effettuare al termine della missione in accordo con il Coordinatore del progetto.

Tutte le informazioni e le modalità di candidatura sono disponibili al seguente link