Il Comune di Milano si appresta ad effettuare circa 1000 inserimenti lavorativi in vari profili professionali

Il Comune di Milano si appresta ad effettuare circa 1000 inserimenti lavorativi in vari profili professionali

Con il piano di assunzioni previsto, il Comune di Milano si appresta ad effettuare circa 1000 inserimenti lavorativi in vari profili professionali. Per accedere alle selezioni sono richiesti differenti titoli di studio – dal diploma, alla qualifica professionale, alla laurea.

In particolare, le assunzioni previste sono di:

  • 300 posti (circa) per impiegati amministrativi, per potenziare le attività di front e back office;
  • 98 posti per operai, che dovranno garantire la manutenzione tempestiva e di qualità per scuole, edifici e spazi pubblici;
  • 71 posti per geometri;
  • 69 posti per architetti e ingegneri, che si occuperanno del grande cambiamento urbanistico che sta vivendo la città;
  • 66 posti per educatrici per scuole, asili nido e scuole dell’infanzia;
  • 223 (circa) posti nella Polizia Municipale, di cui 15 per ufficiali, 108 per agenti;
  • 5 posti per Esecutori dei Servizi di Accoglienza e Informazione, Categoria B – Posizione giuridica B;
  • 173 posti per Collaboratori dei Servizi Amministrativi, Categoria B – posizione giuridica B;
  • 32 posti per Istruttori dei Servizi Educativi, Categoria C – posizione economica 1.

La scadenza per inviare le domande è il 20 gennaio.

Per saperne di più e consultare i bandi aperti consultare il seguente link.