L’istruzione tra le priorità della presidenza francese dell’UE

L’istruzione tra le priorità della presidenza francese dell’UE

La presidenza francese dell’Unione europea pone l’istruzione e le competenze al centro dell’azione pubblica nell’ambito di un nuovo modello europeo di crescita.

In un anno durante il quale la Conferenza sul futuro dell’Europa ha permesso ai cittadini di contribuire a definire la futura politica europea per gli anni e i decenni a venire, il modello di crescita della presidenza mira a fare dell’Europa una terra:

  • di produzione, creazione di posti di lavoro, innovazione ed eccellenza tecnologica;
  • in cui lo sviluppo economico sia allineato con gli obiettivi climatici;
  • che sostenga l’innovazione e la crescita degli attori digitali europei e che stabilisca le proprie regole per il mondo digitale;
  • che offra posti di lavoro altamente qualificati e meglio retribuiti.

Come previsto dal suo programma dettagliato, nei settori dell’istruzione, della gioventù, della cultura e dello sport, la presidenza concentrerà i suoi lavori su misure volte a sostenere i giovani, a migliorare la loro mobilità e a integrare lo sviluppo sostenibile come questione trasversale.

La Commissione europea e il Parlamento europeo hanno dichiarato il 2022 Anno europeo dei giovani, e la presidenza fa della gioventù una priorità, promuovendo iniziative a sostegno dell’occupazione giovanile durante la ripresa post-pandemia, così come la mobilità degli apprendisti, l’attuazione dell’agenda europea delle competenze e il lancio della nuova iniziativa ALMA (Aim, Learn, Master, Achieve).

Lavorando alla realizzazione dello spazio europeo dell’istruzione entro il 2025, la presidenza avvierà il dibattito sullo spazio europeo della formazione e dei percorsi di carriera degli insegnanti per favorire la mobilità degli insegnanti e sostenere l’iniziativa europea delle accademie Erasmus per gli insegnanti. Una conferenza su questo tema si terrà all’inizio di marzo.

A gennaio sarà anche organizzato un evento per celebrare i 35 anni del programma Erasmus. Metterà in evidenza la diversità dei progetti e delle persone sostenute da Erasmus+ in Francia nei settori dell’istruzione scolastica, dell’istruzione e della formazione professionale, dell’istruzione superiore, dell’apprendimento degli adulti, della gioventù e dello sport.

Per ulteriori informazioni consultare il seguente link.