ProgettoMondo Mlal – Coordinatore/trice di progetto – Bolivia

ProgettoMondo Mlal – Coordinatore/trice di progetto – Bolivia

ProgettoMondo Mlal sta selezionando un/a Coordinatore/trice di progetto da inserire nella sua operatività in Bolivia. Durata 12+ mesi. Scadenza candidature 30 aprile 2021.

Coordinatore/trice di progetto – Bolivia

Tipo di contratto: contratto a progetto.

Disponibilità: immediata.

Durata: un anno (eventualmente rinnovabile).

Sede di lavoro: La Paz con frequenti spostamenti nelle zone di progetto.

Progettomondo è coesecutore di un progetto finanziato Europeaid (linea di finanziamento DDHH) sul tema della prevenzione e contrasto della tortura e delle pene o trattamenti inumani e degradanti e di un progetto cofinanziato AICS su giustizia minorile. In Bolivia operiamo quindi con un focus specifico relativo alla promozione e difesa dei diritti umani in rete con le organizzazioni della società civile in collaborazione con le amministrazioni centrali e decentrate pertinenti.

Posizione: Coordinatore/trice di progetto riferente al Desk in Italia.

Descrizione dei compiti/mansioni:

  • Svolge attività di rappresentanza istituzionale in relazione alle piattaforme di coordinamento tematico e i donors istituzionali e privati presenti nel Paese.
  • Mantiene, rafforza, amplifica le relazioni con autorità ed attori locali e internazionali operanti nel Paese.
  • Relaziona tempestivamente e puntualmente il desk e il responsabile amministrativo in sede sull’andamento delle attività, garantendo il corretto sviluppo del processo decisionale relativo al progetto nel Paese per la parte di pertinenza dell’Ong.
  • Accompagna e fornisce supporto tecnico all’equipe locale dei partner locali, per una corretta gestione del ciclo di progetto.
  • Realizza contatti ordinari con gli interlocutori operativi e istituzionali coinvolti nella realizzazione del progetto per la parte di pertinenza.
  • Monitora compiti e attività realizzate dal personale che opera nel progetto dell’Ong e dei partner monitorando il progresso delle programmazioni operative e l’avanzamento del piano di spesa.
  • Supporta i partner di progetto nell’elaborazione dei documenti relativi alla realizzazione del progetto fornendo un capacity building e assistenza tecnica costante: piani operativi periodici e aggiornamenti posteriori; rapporti intermedi, finanziari e addenda: materiali divulgativi.
  • Supporta i partner di progetto sul piano metodologico in relazione alle attività relative all’ambito giustizia e diritti umani supportando lo staff locale nella coordinazione e gestione delle attività.
  • Supporta il Desk nello sviluppo di nuove fattibilità e la formulazione di nuovi progetti in relazione a tematiche affini.
  • Cura l’implementazione delle azioni di visibilità e comunicazione di progetto, relazionandosi con l’ufficio di comunicazione dell’Ong.
  • E’ il responsabile ultimo della corretta gestione operativa e finanziaria del progetto.

Requisiti obbligatori:

  • Spiccate competenze/abilità relazionali, sia in riferimento ai rapporti istituzionali che a quelli interpersonali.
  • Competenze ed esperienza nel settore, in particolare dei diritti umani, giustizia, gender, child protection.
  • Profilo professionale orientato al settore della cooperazione internazionale, con particolare riferimento alle funzioni gestionali dei progetti di sviluppo.
  • Imprescindibile l’ottima conoscenza della lingua spagnola (C1/C2).
  • Comprovata esperienza nella realizzazione di analisi di fattibilità per l’elaborazione di nuove proposte progettuali e scrittura di nuovi progetti da presentare a donors istituzionali e privati (MAE, UE, Nazioni Unite). La capacità progettuale e l’abilità nel gestire i rapporti istituzionali saranno oggetto di attenta valutazione in sede di selezione, anche attraverso prove di abilità, così come l’analisi delle pregresse esperienze lavorative.

Criteri di selezione:

  • Laurea o titolo equivalente.
  • Esperienze professionali pregresse in funzioni gestionali, con ruolo di coordinamento di progetti co-finanziati dalla UE, MAE/AICS, Agenzie delle Nazioni Unite e altri donors internazionali (almeno 3 anni dimostrabili).
  • Esperienza lavorativa pregressa in paesi ispanofoni (almeno 2 anni dimostrabili).
  • Conoscenza ed esperienza pregressa nell’uso degli strumenti e metodologie partecipative.
  • Conoscenza degli strumenti gestionali di pianificazione e monitoraggio dei progetti di cooperazione internazionale (elaborazione di un POG, POA, report di monitoraggio intermedi e finale, esperienza nell’uso di software gestionali di contabilità).
  • Conoscenza degli strumenti per l’amministrazione e contabilità dei progetti di cooperazione internazionale, con particolare riferimento alle procedure di rendicontazione di progetti UE.
  • Disponibilità a fare trasferte in regioni periferiche e/o rurali, talvolta in condizioni disagiate.
  • Buone conoscenze informatiche (office, internet, Skype, applicativi per la gestione di progetto). 
  • Conoscenza linguistica: spagnolo (ottimo), inglese e/o francese (preferenziali).

Inviare candidatura completa di:

  • CV aggiornato in italiano e/o spagnolo;
  • Lettera motivazionale in spagnolo che riporti in modo chiaro e sintetico perché si ritiene la propria candidatura sia in linea con la ricerca, l’aspettativa economica e almeno 2 referenze complete (nome, cognome, ruolo, e-mail e numero di telefono). Chi non invierà la lettera nella lingua richiesta non verrà valutato.

Entro il 30 aprile 2021 al seguente indirizzo e-mail: selezione@mlal.org indicando nell’oggetto della mail Coordinatore/trice progetto Bolivia.