Ministero dell’Interno, contributi ai Comuni per la messa in sicurezza

Ministero dell’Interno, contributi ai Comuni per la messa in sicurezza

Il Ministero dell’Interno ha pubblicato un Decreto per erogare contributi relativi all’annualità 2022 ai Comuni per realizzare interventi di messa in sicurezza degli edifici e del territorio. Le risorse complessive ammontano a450 milioni di euro.

Ciascun ente può presentare richiesta di contributo per una o più opere pubbliche di messa in sicurezza degli edifici e del territorio e non può chiedere contributi di importo superiore al limite massimo di 1.000.000 di euro per i comuni con una popolazione fino a 5.000 abitanti, di 2.500.000 di euro per i comuni con popolazione da 5.001 a 25.000 abitanti e di 5.000.000 di euro per i comuni con popolazione superiore a 25.000 abitanti.

Il contributo erariale può essere richiesto solo per la realizzazione di opere, non integralmente finanziate da altri soggetti, secondo il seguente ordine di priorità:
a) messa in sicurezza del territorio a rischio idrogeologico;
b) messa in sicurezza di strade, ponti e viadotti;
c) messa in sicurezza ed efficientamento energetico degli edifici, con precedenza per gli edifici scolastici, e di altre strutture di proprietà dell’ente.

Le richieste di contributo da parte dei Comuni dovranno avvenire con modalità telematica, entro il 15 febbraio 2022.

Per ulteriori informazioni consultare il decreto in Gazzetta Ufficiale