Pesca e acquacoltura, al via call europea

Pesca e acquacoltura, al via call europea

Al via il primo invito a presentare proposte del Fondo europeo per gli affari marittimi, la pesca e l’acquacoltura, a tema sicurezza e sorveglianza marittima. Il bando è stato pubblicato dall’Agenzia esecutiva europea per il clima, le infrastrutture e l’ambiente.

La call, in particolare, intende finanziare la creazione di un “servizio di allerta incidenti” pre-operativo nell’ambito del CISE (Common Information Sharing Environment) per la rete di dominio marittimo dell’UE, per scambiare informazioni riguardanti incidenti a bordo delle navi o di qualsiasi tipo di attività marittima. Il budget ammonta a 2.437.500 euro per il finanziamento di un progetto, con una durata tra 24 e 30 mesi.

Le proposte devono essere presentate da un consorzio di almeno sei beneficiari di diversi paesi ammissibili (membri dell’Unione europea), entro il 18 gennaio 2022: tutti i dettagli sono disponibili al seguente link.