A Napoli un bando per 375 infermieri

A Napoli un bando per 375 infermieri

Sono ben 375 i posti da coprire con il concorso pubblico per collaboratore professionale sanitario, infermiere, categoria D, a tempo indeterminato, lanciato dall’AZIENDA OSPEDALIERA DEI COLLI – NAPOLI.

Il concorso prevede una selezione per titoli ed esami; le domande devono pervenire entro il 20 gennaio 2020 ed essere inviate esclusivamente tramite la procedura telematica prevista.

Possono partecipare alla selezione coloro che siano in possesso dei requisiti indicati:

  • Diploma di Laurea di I° livello (L) in Infermieristica (Classe L/SNT01 Lauree delle Professioni sanitarie Infermieristiche e Professione sanitaria ostetrica) ovvero diploma universitario di Infermiere, ovvero altri diplomi e attestati conseguiti in base al precedente ordinamento riconosciuti equipollente al Diploma Universitario, ai fini dell’esercizio dell’attività professionale e dell’accesso ai pubblici concorsi.
  • Iscrizione all’albo professionale per l’esercizio professionale. L’iscrizione al corrispondente albo professionale di uno dei Paesi dell’Unione Europea consente la partecipazione ai concorsi, fermo restando l’obbligo dell’iscrizione all’albo in Italia prima dell’assunzione in servizio. Se conseguito all’estero, il titolo di studio deve essere riconosciuto equiparato all’analogo titolo di studio acquisito in Italia, secondo la vigente normativa.

 

Può essere calendarizzata una preselezione, al termine della quale saranno comunque espletate:

  • Prova scritta (punti 30): svolgimento di un tema o soluzione di quesiti a risposta sintetica o questionario a risposta multipla vertenti sulla professione specifica di infermiere, su argomenti relativi alla infermieristica clinica, alle competenze afferenti all’area disciplinare della rianimazione, delle malattie infettive, della cardiochirurgia, dell’ecmo, della cardiologia oltreché alla legislazione di settore ed alla organizzazione.
  • Prova pratica (20 punti): consistente nella predisposizione di atti connessi al profilo professionale a concorso concernenti le conoscenze delle tecniche e delle prestazioni infermieristiche assistenziali oggetto della prova scritta ovvero degli aspetti organizzativi e relazionali della disciplina infermieristica ovvero tesi alla risoluzione di casi assistenziali.
  • Prova orale (20 punti): colloquio sulle materie attinenti al profilo a concorso. La prova comprenderà, oltre ad elementi di informatica, anche la verifica della conoscenza, almeno a livello iniziale, della lingua inglese.

 

Per maggiori informazioni consultare il seguente link.